• Comune di Capoliveri
  • info@capoliveribikepark.it

Capoliveri Bike Park! Per gli amanti della Mountain bike e della natura!

Percorso C

Ripa Est

  • Lunghezza: 17 km
  • Difficoltà: medio
  • Dislivello totale: 899 mt
  • Pendenza max: 26,5%
  • Pendenza media: 8,5%

Il percorso Ripa Est, prende il nome dalla sua collocazione sul versante est del Monte Calamita, che si affaccia sul litorale toscano della Maremma fino al promontorio dell'Argentario.

La partenza è prevista da Piazza del Cavatore.

Si sale in loc. Pinocchiello, sulle rampe asfaltate fino al bivio delle “Cavallacce”.

Si scende verso sinistra affrontando la strada sterrata che porta all'ascesa del “Saglione” (mt. 298 slm), una volta arrivati, non si può fare a meno di ammirare il meraviglioso scenario della rada di Porto Azzurro, Forte San Giacomo, il promontorio delle Cannelle, Rio nell'Elba, Portoferraio, Golfo Stella e in primo piano il faro di Forte Focardo nella punta di “Capo Perla”, il tutto condito dalle spettacolo dei tre mari. Attraversando “Stelli” giù in picchiata verso la “Cessa della Feccia”, per poi arrampicarsi sul single-track che porta direttamente sull'anello alto (mt. 330 slm), non di rado ci si può imbattere in incontri ravvicinati con cinghiali, lepri, fagiani e pernici rosse che vivono liberamente all'interno del Parco.

Si svolta a sinistra verso “Poggio di Fino”, si percorre in rapida successione su sterrato veloce e tortuoso “Serrone delle Rose”, “Le Torricelle” e il vecchio “Capanno” della Forestale, dove nel periodo primaverile il paesaggio presenta un colore giallo intenso per il fiorire delle mimose selvatiche.

Si scende sull'asfalto “accidentato” per raggiungere la fattoria delle Ripalte, dove il percorso continua a scendere.

Superato il maneggio in direzione “Calanova” è un crescendo di ampie curve e contro curve di sterrato ben battuto. Dopo una serie di saliscendi si imbocca a sinistra, per gli amanti dei percorsi tecnici in salita, il single-track che porta al vecchio rudere dei “Poldi”, lungo circa 1 km, che si ricollega all'omonima strada attraverso una fitta boscaglia dove in alcuni periodi dell'anno diventa meta dei “fungaioli” locali.

Raggiunta la strada cementata del “Tignitoio”, si va giù a capofitto verso il bivio di “Capo Perla”, per poi risalire sulla strada comunale di Straccoligno verso Capoliveri.

Capoliveri Bike Park